Scopri come dimagrire più velocemente grazie al nostro integratore !

100%

Senza

Prodotto

Riduce

Il senso di fame

Riduce

La massa Grassa

Riduce

L'assorbimento degli zuccheri nell'intestino

Aumenta

il tasso metabolico basale

Effetto

Digestivo e Svuotante

5 Benefici in un solo Integratore

Perchè Detokal fà la differenza

Meccanismo d’azione sugli Zuccheri e sulla Sazietà

Grazie all’estratto secco di fagioli bianchi, Detokal inibisce l’amilasi riducendo così l’assorbimento di carboidrati e zuccheri aumentando il senso di pienezza e riducendo la voglia di zuccheri, inoltre grazie al Cromo Picolinato mobilizza le riserve di grasso e la loro conversione in energia, aumentando la massa magra a scapito della massa grassa.Inoltre, questi due estratti combinati riducono l’assorbimento dei nutrienti e inducono una sensazione di pienezza formando una massa viscosa che incorpora il cibo e rallenta lo svuotamento dello stomaco

Meccanismo d’azione sui Grassi

Grazie alla fucoxantina presente in Detokal il corpo produce la proteina UCP1 in grado di disattivare i processi che depositano grassi alimentari nel tessuto adiposo e stimolare la sua termogenesi mobilitando sia il grasso sottocutaneo che il grasso addominale, Detokal stimola la Termogenesi anche grazie al Pepe nero comunemente famoso per le sue proprietà e cattura i grassi nel tratto intestinale (circa il 30%) riducendo anche il livello di colesterolo e glicemia fornendo una combinazione ideale per stimolare il metabolismo e controllare il grasso per gestire il peso.

Meccanismo d’azione complementare

Grazie all’estratto di finocchio essiccato Detokal assume delle proprietà stimolanti, digestive e carminative, facilitando i problemi legati al gonfiore e grazie all’estratto di ciliegia essiccata proprietà drenanti, eliminando la ritenzione idrica.

Approfitta dello sconto

Acquista subito il Detokal ad un prezzo mai visto prima!
Promozione

Cosa pensano i nostri clienti

John Doe

Il suo caso studio

John Doe

Il suo caso studio

John Doe

Il suo caso studio

John Doe

Il suo caso studio